Web Analytics

Cardo Mariano

Silybum marianum Gaertner.

Famiglia:

Pianta appartenente alla famiglia delle Compositae.

Origine/Habitat:

Distribuito praticamente in tutto il mondo, il cardo, trova condizioni favorevoli per crescere in luoghi incolti, sia costieri che montani. E’ molto comune in Italia nelle zone centro meridionali.

Aspetti botanici:

Erba biennale eretta, mediamente alta un metro. Le foglie lucenti presentano una venatura biancastra, un margine dentato e sono irte di spine gialle. I fiori sono raccolti in capolini di colore violaceo.

Parti usate:

Molte sono le parti utilizzate del cardo mariano per fini salutistici: i frutti, l’erba e i semi (tegumen seminis).

Composizione chimica:

Il cardo mariano contiene un gruppo di composti, denominati complessivamente silimarina, tra cui troviamo silibina, silicristina e silidianina, tre forme della stessa molecola di natura flavonoidica.

Proprietà:

I frutti e i semi (tegumen seminis)e l’erba del cardo vengono utilizzati per favorire la funzione digestiva e la funzionalità epatica. I frutti e i semi inoltre Contribuiscono al metabolismo dei carboidrati e alle funzioni depurative dell'organismo. Hanno proprietà antiossidanti.