Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

PROBLEMI & SOLUZIONI - Seleziona la voce di tuo interesse.

Durante la stagione invernale problemi come tosse, raffreddore, influenza ed altre malattie del tratto respiratorio causate da virus e batteri sono in costante aumento.

Queste condizioni spesso derivano da una cattiva alimentazione, da un sistema immunitario debole e dalla ridotta esposizione alla luce solare. Ma lo sviluppo delle patologie respiratorie non è inevitabile, specialmente se si prendono le misure di prevenzione adeguate.

Un’altra patologia in costante aumento che può colpire l’apparato respiratorio è l’allergia. Per allergia si intende un disturbo del sistema immunitario che si manifesta in una risposta esagerata nei confronti di un antigene o allergene ambientale. Le principali allergie riguardano la cute e le vie respiratorie.

Negli ultimi anni si è rafforzata drasticamente la diffusione di reazioni allergiche probabilmente sia a causa dell'aria sempre più inquinata, sia a causa degli ambienti eccessivamente asettici che impediscono il formarsi degli anticorpi, rendendo quindi il sistema immunitario debole. Le cause dell'insorgere di allergie possono essere anche dovute a una flora intestinale danneggiata da un'eccessiva assunzione di antibiotici, da carenze alimentari o da una dieta monotona e ripetitiva, nella quale si assumono sempre gli stessi alimenti ai quali il sistema immunitario comincerà nel tempo a reagire, ma giocano un ruolo cruciale anche le sostanze chimiche presenti negli alimenti, come pesticidi e conservanti.

Prevenzione malattie da raffreddamento prime vie aeree

Durante l’inverno sono molte le persone soggette a disturbi da raffreddamento, che si manifestano generalmente con sintomi come mal di gola, infiammazione bronchiale con tosse secca e talvolta con espettorato, malessere generale, raffreddore e talvolta anche febbre. Questi disturbi sono particolarmente frequenti nei soggetti a maggiore rischio di depressione del sistema immunitario, ad esempio i bambini, gli anziani, i diabetici e tutti i soggetti sottoposti a stress elevato sia di natura fisica che emotiva. Infatti è noto che il sistema immunitario è importantissimo per proteggere l'organismo dalle infezioni, sia virali sia batteriche, e quindi ogni suo deficit facilita l'insorgenza delle malattie infettive.

Acerola

Malpighia glabra L. (Syn. Malpighia punicifolia L.)

Parti usate:

La parte utilizzata, sia per scopi alimentari che per finalità salutistiche è il frutto.

Composizione:

Tra i Sali minerali e le Vitamine presenti nell’Acerola, spicca sicuramente il suo importante contenuto in Vitamina C (Acido ascorbico). Infatti l’Acerola è considerata una del...

Proprietà:

Grazie al suo alto contenuto in Vitamina C l’Acerola viene raccomandata per favorire le naturali difese dell'organismo, presentando al contempo un’azione di sostegno e ricostitu...

Echinacea

Con il nome comune Echinacea si possono intendere tre specie diverse: Echinacea angustifolia DC ., Echinacea pallida BRITTON, Echinacea purpurea MOENCH.

Parti usate:

Per tutte e tre le specie si utilizzano principalmente le radici, oppure l’intera erba.

Composizione:

Contenuti simili sono stati trovati nelle tre specie, caratterizzati da echinacoside, flavonoidi e olio essenziale.

Proprietà:

L’echinacea favorisce le naturali difese dell’organismo e la funzionalità delle prime vie respiratorie. Le specie angustifolia e purpurea inoltre contribuiscono alla funzionalit...

Eleuterococco

Eleutherococcus senticosus Maxim.

Parti usate:

Già nella tradizione cinese si utilizzavano le radici di questa pianta.

Composizione:

I costituenti dell’Eleuterococco sono svariati: molteplici glicosidi (gli eleuterosidi), acido caffeico, beta-sitosterolo e alcuni zuccheri.

Proprietà:

La radice di eleuterococco viene assunta per i suoi effetti tonico-adattogeno sulla memoria e per favorire le funzioni cognitive. Contribuisce inoltre alle naturali difese dell...

Rosa Canina

Rosa canina L..

Parti usate:

Della rosa canina vengono utilizzati i frutti, gli pseudofrutti e i giovani getti.

Composizione:

Le sostanze più presenti in questa pianta sono acido citrico, acido mallico e vitamina C. Inoltre troviamo, in misura minore, flavonoidi e carotenoidi.

Proprietà:

I frutti e gli pseudofrutti della rosa canina vengono indicati per la loro azione di sostegno e ricostituente, per la loro attività antiossidante e per favorire regolarità al tr...

Zinco

Descrizione:

Lo Zinco è il secondo micronutriente essenziale più presente nell’organismo umano. Costituisce il fulcro di molteplici enzimi responsabili del metabolismo e altre funzioni cellu...

Fonti alimentari:

Alimenti contenenti zinco sono: pesce, carne rossa, legumi, cereali e frutta secca. Lo zinco dei vegetali è meno disponibile poiché forma un complesso insolubile che non viene a...

Proprietà:

Lo zinco contribuisce al mantenimento di ossa, pelle, unghie e capelli normali .Inoltre favorisce la normale fertilità e la normale riproduzione. Contribuisce al normale metabo...