Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

PROBLEMI & SOLUZIONI - Seleziona la voce di tuo interesse.

Durante la stagione invernale problemi come tosse, raffreddore, influenza ed altre malattie del tratto respiratorio causate da virus e batteri sono in costante aumento.

Queste condizioni spesso derivano da una cattiva alimentazione, da un sistema immunitario debole e dalla ridotta esposizione alla luce solare. Ma lo sviluppo delle patologie respiratorie non è inevitabile, specialmente se si prendono le misure di prevenzione adeguate.

Un’altra patologia in costante aumento che può colpire l’apparato respiratorio è l’allergia. Per allergia si intende un disturbo del sistema immunitario che si manifesta in una risposta esagerata nei confronti di un antigene o allergene ambientale. Le principali allergie riguardano la cute e le vie respiratorie.

Negli ultimi anni si è rafforzata drasticamente la diffusione di reazioni allergiche probabilmente sia a causa dell'aria sempre più inquinata, sia a causa degli ambienti eccessivamente asettici che impediscono il formarsi degli anticorpi, rendendo quindi il sistema immunitario debole. Le cause dell'insorgere di allergie possono essere anche dovute a una flora intestinale danneggiata da un'eccessiva assunzione di antibiotici, da carenze alimentari o da una dieta monotona e ripetitiva, nella quale si assumono sempre gli stessi alimenti ai quali il sistema immunitario comincerà nel tempo a reagire, ma giocano un ruolo cruciale anche le sostanze chimiche presenti negli alimenti, come pesticidi e conservanti.

Raffreddore

Il raffreddore comune è una rinofaringite acuta infettiva virale causata solitamente da un virus (Rhinovirus). È un'affezione infettiva generalmente non grave delle prime vie respiratorie e in particolare del naso e della gola. I sintomi del raffreddore comune comprendono starnuti, produzione abbondante di muco, congestione nasale, catarro e mal di gola, tosse, mal di testa, sensazione di stanchezza. Esistono molti rimedi naturali efficaci per curare questo disturbo della stagione fredda piuttosto fastidioso.

Acerola

Malpighia glabra L. (Syn. Malpighia punicifolia L.)

Parti usate:

La parte utilizzata, sia per scopi alimentari che per finalità salutistiche è il frutto.

Composizione:

Tra i Sali minerali e le Vitamine presenti nell’Acerola, spicca sicuramente il suo importante contenuto in Vitamina C (Acido ascorbico). Infatti l’Acerola è considerata una del...

Proprietà:

Grazie al suo alto contenuto in Vitamina C l’Acerola viene raccomandata per favorire le naturali difese dell'organismo, presentando al contempo un’azione di sostegno e ricostitu...

Propoli

Descrizione:

La propoli è il composto più complesso tra i prodotti dell’alveare. Solo di recente se n’è riuscita a identificare meglio la composizione: la frazione principale (50%), chiamata...

Fonti alimentari:

Ricavata dagli alveari di api in allevamento vicino ad alberi ricchi di resine (frassino, quercia, salice, pioppo, pino), la sua composizione varia molto in base alla vegetazion...

Proprietà:

Prodotta dalle api, è costituita essenzialmente da secrezioni resinose che le api raccolgono sugli alberi, mescolandole poi con saliva e cera. Viene titolata in flavonoidi total...

Rosa Canina

Rosa canina L..

Parti usate:

Della rosa canina vengono utilizzati i frutti, gli pseudofrutti e i giovani getti.

Composizione:

Le sostanze più presenti in questa pianta sono acido citrico, acido mallico e vitamina C. Inoltre troviamo, in misura minore, flavonoidi e carotenoidi.

Proprietà:

I frutti e gli pseudofrutti della rosa canina vengono indicati per la loro azione di sostegno e ricostituente, per la loro attività antiossidante e per favorire regolarità al tr...