Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

PROBLEMI & SOLUZIONI - Seleziona la voce di tuo interesse.

Accumulare grasso di scorta, di solito in punti sbagliati come cosce, gambe, fianchi e pancia, è una naturale tendenza del nostro organismo.

Il segreto per un dimagrimento duraturo, quindi, è cercare di seguire una dieta che non stravolga le nostre abitudini di vita o i nostri ritmi alimentari, ma che si inserisca in modo armonico nella nostra routine quotidiana. Prima di iniziare una dieta dimagrante è bene conoscere quanti chili si devono perdere. Troppi infatti, potrebbero creare problemi alla salute, mentre pochi verrebbero recuperati con rapidità rendendo inutile ogni precedente sforzo. Il metodo migliore per calcolare il peso ideale è quello che si basa sul BMI (indice di massa corporea): dividete il vostro peso espresso in kg per la statura espressa in metri e moltiplicatela per se stessa.

E’ bene ricordare infine che non bisogna cercare semplicemente di perdere i chili in eccesso velocemente, perché in questo modo si facilita solo l’insorgenza di disturbi alimentari: prima di tutto è importante che nella alimentazione ci sia un corretto bilanciamento tra carboidrati e proteine; inoltre risultano di notevole importanza alcuni oli alimentari e alcuni antiossidanti che possono appartenere a diverse categorie e che modificano in modo attivo il nostro metabolismo, aiutandoci a dimagrire in modo sano e nel rispetto del nostro corpo.