Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

PROBLEMI & SOLUZIONI - Seleziona la voce di tuo interesse.

Nelle diverse fasi della vita, così come nei diversi momenti della giornata e a seconda delle attività che stiamo svolgendo, il nostro organismo potrebbe avere bisogno di integratori che gli forniscano energia pronta da utilizzare, recuperando così vitalità, concentrazione ed attenzione. Ad esempio in questi casi può essere utile l’assunzione, per cicli di uno-due mesi, di un multivitaminico e multiminerale.

Anche sentire un po’ meno la fatica, aiutare il corpo a girare a pieno ritmo anche sotto stress, combattere la stanchezza psicofisica, è possibile in modo naturale, favorendo in modo fisiologico il funzionamento del nostro “motore”. In tutte queste situazioni in cui il nostro organismo ha un aumentato fabbisogno di alcuni elementi, i rimedi naturali hanno il vantaggio di non avere gli effetti collaterali di altri rimedi convenzionali.

Infine, i ritmi frenetici ai quali siamo sottoposti dal lavoro e dal traffico cittadino che dobbiamo affrontare ogni giorno, lo stress che ci perseguita e ci prostra, possono rendere necessario l'utilizzo di rimedi adattogeni, delle piante cioè che possono migliorare la risposta del nostro organismo a tutte queste sollecitazioni. Inoltre ci sono numerosi altri prodotti di origine naturale in grado di contrastare gli effetti dannosi che stress psicofisico e stanchezza hanno sul nostro organismo.

Stanchezza fisica

La sensazione di stanchezza costante, che tutti noi abbiamo provato almeno una volta, è riconducibile ad un’alterazione dell’equilibrio tra il corpo, la mente e la sfera emotiva. Alla stanchezza generale si accompagna spesso anche accelerazione del battito cardiaco, disturbi del sonno (insonnia, etc.), dolori muscolari, crampi allo stomaco, colite, irritabilità, abbassamento delle difese immunitarie. Quando la stanchezza diventa la condizione normale si parla di stanchezza cronica. Per prevenire appunto il cronicizzarsi di questo disturbo e per invertirne la rotta qualora sia già cronico, possono venirci in aiuto numerosi rimedi naturali.

Betulla

Betula lenta L..

Parti usate:

Della Betulla si utilizzano le foglie, la corteccia e l’essenza (aetheroleum). Quest’ultima si ricava dalla stessa corteccia, che si stacca in placche dall’albero; viene raccol...

Composizione:

Il costituente principale di queste parti della Betulla è la Gaulterina. Trasforamta, soprattutto nell’olio essenziale, in salicilato di metile, dopo processo enzimatico che a...

Proprietà:

La Betulla favorisce la funzionalità articolare, interviene sulla regolarità del processo di sudorazione e contrasta gli stati di tensione localizzati.

Damiana

Turnera diffusa Willd.

Parti usate:

Sono impiegate per fini salutistici le foglie, solitamente essiccate e le sommità e i fiori.

Composizione:

Pianta contenente olio volatile, resina, tannini e una sostanza amara denominata damianina.

Proprietà:

Le foglie della Damiana hanno un’azione tonica per stanchezza fisica e mentale. Intervengono sulla regolarità del transito intestinale e sulla funzione digestiva. Favoriscono ...

Eleuterococco

Eleutherococcus senticosus Maxim.

Parti usate:

Già nella tradizione cinese si utilizzavano le radici di questa pianta.

Composizione:

I costituenti dell’Eleuterococco sono svariati: molteplici glicosidi (gli eleuterosidi), acido caffeico, beta-sitosterolo e alcuni zuccheri.

Proprietà:

La radice di eleuterococco viene assunta per i suoi effetti tonico-adattogeno sulla memoria e per favorire le funzioni cognitive. Contribuisce inoltre alle naturali difese dell...

Ginseng

Panax ginseng C.A. Mayer.

Parti usate:

La famosa radice è ampiamente commercializzata in tutto il mondo, sia per scopi salutistici che alimentari. Viene colta raccolta al sesto anno di vita, ha un sapore inizialmente...

Composizione:

Nel ginseng sono presenti Ginsenosidi, saponine e vitamine del gruppo B.

Proprietà:

La radice del ginseng viene utilizzata come tonico-adattogeno e tonico in caso di stanchezza fisica e mentale, ha attività antiossidante e favorisce inoltre il metabolismo dei...

Magnesio

Descrizione:

Il magnesio è un minerale ed è compreso tra quei micronutrienti essenziali per il buon funzionamento dell’organismo. Nel corpo umano si ripartisce tra: le ossa (70%) insieme a c...

Fonti alimentari:

Il magnesio è ampiamente distribuito negli alimenti, si trova nelle verdure verdi (essendo un elemento costituente della clorofilla), nel mais, nella soia e nel grano; inoltre ...

Proprietà:

Il magnesio contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e al normale metabolismo energetico. Favorisce il normale funzionamento del sistema nervoso e la no...

Papaya fermentata

Carica papaya L..

Parti usate:

Viene utilizzato il frutto fermentato.

Composizione:

La papaia contiene un famoso enzima (proteasi sulfuridica) chiamato papaina, privo della classica parte carboidratica. In quanto enzima litico entra a far parte di molte reazio...

Proprietà:

I frutti fermentati della papaia favoriscono le naturali difese dell'organismo. La papapia fermentata e dotata di effetti antiossidanti.

Potassio

Descrizione:

Il potassio è presente nell’organismo soprattutto a livello intracellulare, ma anche, in parte, nel fluido extracellulare. E’ un micronutriente essenziale che costituisce il 5% ...

Fonti alimentari:

Fonti naturali di potassio sono tutte le verdure (in particolare quelle a foglia verde, i cereali integrali e gli agrumi), ma i cibi più famosi per il loro alto contenuto di pot...

Proprietà:

Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e di quello muscolare. Favorisce, inoltre, il mantenimento di una normale pressione sanguigna.