Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Le piante che fanno bene alle gambe

Le piante che fanno bene alle gambe

Dossier - Le piante che fanno bene alle gambe



Anche l'utilizzo delle piante è un valido e sicuro supporto nella cura e nella prevenzione dei disturbi circolatori che interessano gli arti inferiori.
Una pianta molto usata per questo tipo di problemi è la centella asiatica che ha un'azione protettiva nei confronti della struttura delle vene, dato che stimola la produzione di collagene. Questo rende vene e capillari più resistenti e più elastici. È anche molto efficace contro la cellulite.
La stessa azione è svolta dal mirtillo nero, che spesso è usato come pianta da abbinare alla centella.
Anche la vite rossa è molto utilizzata nei casi di difficoltà circolatorie. È infatti ricca di flavonoidi e tannini, sostanze in grado di contrastare l'azione negativa dei radicali liberi. I radicali liberi sono prodotti di scarto del nostro metabolismo che hanno un effetto nocivo sui tessuti dei vasi.
Anche il ginko biloba è ricco di sostanze antiossidanti. Inoltre, rende il sangue più fluido, migliorando il microcircolo.
L'ippocastano è in grado di migliorare il tono dei vasi sanguigni ed è un ottimo vasocostrittore. Inoltre, è particolarmente indicato contro i gonfiori, viste le sue proprietà antiedemigene.

14-11-2013

Potrebbe interessarti anche: