Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Qualche consiglio per la salute delle gambe

Qualche consiglio per la salute delle gambe

Dossier - Qualche consiglio per la salute delle gambe



Per mantenere in salute le proprie gambe e cercare di prevenire o limitare, per quanto è possibile, i disturbi dovuti alla cattiva circolazione, si possono prendere alcuni piccoli accorgimenti.
Eccone qualcuno:

>> fare almeno un minimo di attività fisica, che aiuta a mantenere elastici i muscoli e le vene delle gambe, oltre a tutti gli altri vantaggi che comporta;

>> tenere il peso sotto controllo, seguendo una dieta bilanciata, ricca di frutta e verdura, limitando gli alimenti troppo grassi o salti, che favoriscono la ritenzione dei liquidi;

>> bere molti liquidi;

>> eliminare il fumo e l'eccesso di bevande alcoliche;

>> evitare di stare troppe ore in piedi nella stessa posizione o seduti al computer. Dato che spesso si è costretti dal lavoro che si svolge a stare lunghe ore in piedi o seduti, bisognerebbe interrompersi ogni due ore e fare qualche movimento di scioglimento. Chi lavora in piedi dovrebbe indossare calze collant a compressione graduata: comprimono maggiormente la caviglia, rispetto ai polpacci e alla coscia, aiutando la risalita del sangue verso l'alto. Da evitare i gambaletti, che non aiutano il flusso del sangue;

>> dormire con i piedi alzati rispetto al resto del corpo;

>> non indossare scarpe con i tacchi troppo alti o troppo bassi;

>> non indossare vestiti o indumenti intimi troppo aderenti;

>> evitare o limitare l'uso della depilazione con la ceretta, soprattutto quella a caldo;

>> evitare di esporsi al sole nelle ore più calde. Il calore dilata le vene. Per gli stessi motivi non bisognerebbe fare la lampada a raggi ultravioletti, la sauna e il bagno turco;

>> fare bagni o docce fredde e l'idromassaggio, che migliorano la circolazione;

>> utilizzare integratori alimentari che possono favorire il buon funzionamento del microcircolo.

14-11-2013

Potrebbe interessarti anche: