Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Angelini S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Angelini S.p.A. impiega cookie di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie. Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.

Borragine e salvia per regolarizzare il ciclo mestruale

Borragine e salvia per regolarizzare il ciclo mestruale

Dossier - Borragine e salvia per regolarizzare il ciclo mestruale



I semi di borragine hanno un interesse terapeutico legato alla presenza di un olio ricco di acidi grassi insaturi, tra cui acido linoleico (30-40%), acido oleico (15-19%) e acido gamma-linolenico (18-25%). La letteratura non segnala effetti secondari tossici; tuttavia per la presenza di alcaloidi pirrolizidinici, anche se in piccola quantità, se ne sconsiglia la somministrazione per periodi prolungati e in caso di epatopatia.

L'integrazione alimentare con olio di enotera e olio di borragine può essere utile nella dieta femminile prima e durante il ciclo mestruale e a questo scopo esistono integratori specifici in capsule, quindi molto pratici, che contengono i due oli suddetti, arricchiti con due oligoelementi, lo zinco e il rame, assai utili durante il ciclo mestruale.

Interessante inoltre è l'aggiunta di salvia officinale, come antiossidante e antinfiammatorio e per le sue proprietà regolarizzanti del ciclo mestruale, anche in caso di amenorrea.


Bibliografia

Disturbi femminili, un aiuto dalle piante
Di Laura Bernardi

Tratto da Farmacia News 2005

  1. Bruneton J, Phytotherapie pharmacognosie plantes medicinales, Tec. & Doc., 1999
  2. Brush M.G. et al., Am. J. Obstet. Gynecol. 150 (4): 363-6, 1984
  3. Poulakka J. et al., J. of Reproductive Medicine 30 (3): 149- 53, 1985
  4. Chevallier A., Encyclopedia of Medicinal Plants, New York, NY: DK publishing 149, 1996
  5. Kuruuzum-Uz A.E. et al., Phytochemistry 63: 959-64, 2003
  6. Taylor M., Clin. Obstet. Gynecol. 44: 853-63, 2001
  7. Leung A.Y., Encyclopedia of Common Natural Ingredients, New York 151, Wiley and Sons, 1996
  8. Huddleston M., Jackson E.A., J. Fam. Pract. 50: 298, 2001
  9. Brinker F., J. Naturopathic Med. 7: 11-26, 1996
  10. Campanini E., Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove, 1998
  11. Modificato da Cagnola C., Botticelli A.M., La salute foglia per foglia, Mondadori 1998

14-11-2013

Potrebbe interessarti anche: