Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Radicali liberi e invecchiamento

Radicali liberi e invecchiamento

Dossier - Radicali liberi e invecchiamento



L’invecchiamento cutaneo è un processo naturale proprio degli esseri viventi, una fase inevitabile dello sviluppo biologico. Il cedimento della pelle dipende dal fatto che il derma produce sempre meno collagene ed elastina, e l’elasticità diminuisce.

Nell’uomo la pelle attua un processo di rigenerazione, ma con l’avanzare dell’età questo rinnovamento ha un ciclo sempre più lungo. La pelle appare più secca e sottile perché tende a ridursi il normale tasso di grasso e umidità.

Ci sono fattori che contribuiscono all’invecchiamento, come l’eccessiva esposizione ai raggi infrarossi. Questi causano la disidratazione della pelle, attraverso l’afflusso di sangue alle cellule e la stimolazione della loro attività, dilatando i vasi capillari.

Le lampade abbronzanti sono altrettanto dannose, meglio quindi non abusarne, sia per evitare eritemi che per non accelerare l’invecchiamento cutaneo. Se proprio non si possono evitare, è bene usare un’adeguata protezione per la pelle, e occhialini per proteggere gli occhi.

L’invecchiamento della pelle dipende anche dalla quantità di ormoni che l’organismo produce: HGH, l’ormone della crescita, DHEA e melatonina. Il picco di produzione si ha intorno ai vent’anni, dopodiché la percentuale diminuisce e cellule, tessuti e organi cominciano a degenerare.

I radicali liberi, che sono frammenti di molecole, contribuiscono all’invecchiamento delle cellule, e in taluni casi possono causare diverse patologie legate alla degenerazione cellulare. La difesa del corpo contro i radicali liberi sono sostanze antiossidanti, come ad esempio le vitamine A, C, E, il betacarotene e il potassio.


Bibliografia

  • C.A. Bartoletti, Medicina Estetica, Invecchiamento cutaneo, Editrice Salus, 1999.
  • Anna Zanardi, Psicosomatica della pelle, ed. Tecniche Nuove, 2005.
  • Gudrun Dalla Via, Il sole sulla Pelle, Fonte di benessere e di bellezza, ed. Il Punto d’Incontro.
  • Scilla di Massa, Antiossidanti per la bellezza, Red Edizioni, 2007.
  • Red-Ile/Adnkronos Salute.
  • http://it.wikipedia.org/wiki/Fototipo
  • Tutte le notizie sulle piante officinali sono redatte in collaborazione con la SIMN (Società Italiana di Medicina Naturale)

15-11-2013

Potrebbe interessarti anche: