Web Analytics
Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, Acraf S.p.A. utilizza dei cookie (piccoli file salvati sul tuo hard disk). Acraf S.p.A. impiega cookies di terze parti che consentono, a queste ultime, di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Per maggiori informazioni consulta l’informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. L'utente è consapevole che, proseguendo nella navigazione del sito web, accetta l'utilizzo dei cookie.

Azione del Ginseng sul sistema nervoso centrale

Azione del Ginseng sul sistema nervoso centrale

Dossier - Azione del Ginseng sul sistema nervoso centrale



Un'altra azione ben conosciuta di questa pianta è sicuramente quella sul sistema nervoso centrale, dove si è notato un netto aumento dell'attività elettrica delle cellule della corteccia cerebrale

Probabilmente tale azione è dovuta ad un'azione di stimolo sul sistema colinergico. Studi fatti su animali da esperimento suggeriscono che il Ginseng stimoli il sistema colinergico intracerebrale. Il sistema colinergico è quello che controlla la memoria, l’attenzione e la funzionalità cerebrale. Inoltre il ginseng aumenta i livelli di dopamina, di adrenalina e di noradrenalina nel cervello, ed è noto che queste sostanze hanno azione antidepressiva, euforizzante e psicostimolante. Questi meccanismi d’azione spiegano quindi l’azione stimolante del ginseng a livello cerebrale.

Soggetti trattati con Ginseng hanno dimostrato miglioramenti della memoria, della capacità di apprendimento, dell'attenzione e anche del tono dell'umore.

Uno studio fatto su un gruppo di volontari sani con età media di 40 anni ha valutato la capacità del Ginseng di influenzare le capacità cognitive e i tempi di reazione agli stimoli.

Uno studio clinico ha valutato l’effetto positivo della combinazione ginseng - ginkgo biloba sulla performance mentale.

15-11-2013

Potrebbe interessarti anche: